in

Galaxy Note 7 è tornato: Samsung spiazza tutti con una mossa a sorpresa

Incredibile ma vero: Galaxy Note 7 torna in vendita. Samsung ricondiziona i dispositivi in suo possesso, cambiano telaio e batteria.

Galaxy Note 7

Galaxy Note 7 è un dispositivo tristemente famoso, non c’è neppure bisogno di ripercorrere le tappe del fattaccio, è innegabile che le sorti di questo phablet abbiano lascia il segno. Samsung ha perso molti soldi per richiamare i vari dispositivi e alla base, senza contare i contraccolpi in termine d’immagine e mancati guadagni. Il device in questione ha infatti riscosso il favore di utenti e critica ed è stata una grande occasione sprecata.

Non tutto però è da buttare e il gigante coreano intende utilizzare al meglio il materiale a disposizione. Si parla di nuovi device, quali Galaxy S8, ma c’è ancora spazio per Galaxy Note 7. Il phablet è tornato in vendita e non si tratta di uno scherzo. La mossa del gigante sudcoreano coglie molti di sorpresa, tuttavia potrebbe rivelarsi vincente e soprattutto strategica per quanto riguarda il posizionamento sui mercati emergenti, scopriamo insieme cosa è successo.

Galaxy Note 7 ricondizionati in vendita

Galaxy Note 7 ha avuto vita brevissima, Samsung è stata costretta a bloccare la produzione appena due mesi dopo il lancio sul mercato, un vero peccato considerato il valore del dispositivo ma non si poteva fare altrimenti a causa del surriscaldamento che portava a un elevato rischio esplosioni.

Galaxy Note 7

Per il phablet c’è però una seconda vita, i device ricondizionati verranno messi vendita. 3 milioni di pezzi erano stati piazzati, quasi tutti sono rientrati alla base, dunque parliamo di un numero di device non certo trascurabile. Rimane invariata la dotazione hardware, ma alcune cose cambieranno.

Ovviamente, diversa sarà la batteria, la cui capienza dovrebbe attestarsi intorno ai 3000 mAh, decisamente meno rispetto a quelli del dispositivo originale. Ricordiamo che la causa della criticità risiedeva proprio nelle batterie. Cambierà anche il telaio, in modo da lasciare più spazio alla batteria per espandersi.

Non ci sono ancora notizie circa il prezzo di vendita dei dispositivi ricondizionati, certo è però che non saranno disponibili in America ed Europa. Galaxy Note 7 sarà un’esclusiva di alcuni mercati emergenti e questa potrebbe rivelarsi una gran mossa perché proporrebbe hardware di qualità a prezzi certamente contenuti.