in ,

Samsung Galaxy S7: ecco come trasformare il lettore per le impronte digitali in un sensore capacitivo

Grazie ad una nuova applicazione è possibile utilizzare il lettore per le impronte digitali dei Galaxy S7 senza applicare pressione al tasto Home.

Galaxy S7 lettore impronte
Il lettore per le impronte digitali di Galaxy S7 non è proprio il massimo sotto il profilo dell'ergonomia

Samsung non è certo famosa per le implementazioni e le funzionalità da applicare ai sensori dei suoi smartphone, come i Galaxy S7 ed S7 Edge, che richiedono la pressione fisica del pulsante per l’utilizzo dei sistemi biometrici di scansione delle impronte digitali. Il problema, ad ogni modo, può essere agilmente risolto utilizzando una semplice applicazione Android.

Grazie al lavoro svolto dallo sviluppatore indipendente di XDA Developer, ranwej, siamo in grado di beneficiare ora di un applicativo decisamente più rapido e completo di quelli che possiamo trovare attraverso il canale di distribuzione ufficiale del Google Play Store.

La nuova applicazione si chiama Fingertouch, e consente di sbloccare i Galaxy S7 poggiando semplicemente il dito sul pulsante Home, senza dover premere il pulsante. Il tutto, infatti, verrà gestito come se ci si trovasse di fronte ad uno dei pulsanti laterali soft-touch capacitivi.

Per poter funzionare, la nuova applicazione necessita di una versione minima di sistema pari alla distribuzione Android Nougat in versione 7.0. La nuova app può essere attivata e disattivata rapidamente, facendo tap sul nuovo riferimento ad icona che appare nel Panel delle notifiche (vedi immagine).

Samsung Galaxy S7 fingertouch app
Grazie ad un’applicazione gratuita, siamo in grado di gestire il sensore per le impronte di Galaxy S7 come un normale pulsante capacitivo a sfioramento

Questa shortcut si rende particolarmente utile nel caso in cui si abbia la stretta necessità di utilizzare lo scanner con altre applicazioni, come ad esempio i servizi bancari o Paypal. In aggiunta, è sempre possibile inibire la ricezione degli alert accedendo alle Impostazioni, e disattivando la ricezione delle notifiche. L’applicazione, anche in questo caso, continuerà a funzionare normalmente operando in background.

Secondo le dichiarazioni dello sviluppatore, il prodotto è giunto già alla sua versione stabile priva di bug. Inoltre, il suo utilizzo non compromette la durata della batteria, consentendo un utilizzo più intuitivo e facilitato delle funzioni di accesso e scanning delle impronte. Per ulteriori informazioni, o per scaricare direttamente il file APK verificato, vi invitiamo alla consultazione della fonte che rimanda al thread ufficiale sulla pagina di discussione del forum.

Che cosa ve ne pare di questa nuova app? L’avete provata? Potete confermare l’assenza di bug e l’impatto minimo si consumi? Spazio a tutte le vostre personali dichiarazioni al riguardo.

FONTE