in

Samsung acquista Vrb e punta sulla realtà virtuale immersiva

Samsung sa quanto sia importante la realtà virtuale e ha messo a segno un colpo da 5.5 milioni di dollari per garantirsi una delle start-up più innovative.

samsung vrb realtà aumentata realtà virtuale

Questa è l’era della realtà virtuale, molti si affrettano a salire sul carro ma alcune aziende, tra le quali Samsung, sono riuscite ad anticipare i tempi occupando uno spazio importante del mercato. In questo settore il colosso sud-coreano è un leader, ma non per questo intende accontentarsi.

In queste ore è stata messa a segno un’acquisizione che apre a nuovi scenari. Non è certamente la prima volta che un grande brand mette le mani su una società emergente, ma stavolta l’operazione potrebbe portare succulente novità agli utenti di tutto il mondo. Scopriamo insieme di cosa si tratta.

Samsung compra Vrb, start-up specializzata in VR

5.5 milioni di dollari, una cifra tutto sommato contenuta rispetto a quelle investite per altre acquisizioni, tuttavia non va presa alla leggera l’operazione che ha consentito a Samsung di mettere le mani su Vrb. Si tratta di una start-up americana che si occupa di realtà virtuale immersiva.

samsung vrb realtà aumentata realtà virtuale

Il brand asiatico spinge sul pedale per bruciare la concorrenza. Ma di cosa si occupa esattamente Vrb? Questa azienda con base a New York è attiva da un paio d’anni ed è nata dall’ingegno di Christopher Paretti. “Una piattaforma di realtà virtuale social”, questo in sostanza offre Vrb come possiamo leggere sul sito ufficiale dell’azienda.

Vrb Home è un’app che permette all’utente di arredare e vivere una casa virtuale, con VrbFoto invece è possibile creare foto sferiche. Non è finita, perché c’è anche The Launch, esperienza VR da godere attraverso un cardboard.