in ,

Samsung Galaxy Note 7 ricondizionati: nuove immagini indicano una batteria da 3.200mAh

Samsung Galaxy Note 7 appare in una serie di nuove immagini inedite che offrono dettagli specifici sulle nuove batterie. Ecco cosa abbiamo scoperto.

Galaxy Note 7 batteria

Samsung Galaxy Note 7 ha segnato di certo il capitolo più buio della storia della tecnologia Samsung. Le vicende che hanno portato all’iniziale definitivo ritiro dal mercato dei terminali, ad ogni modo, pare non abbiano sminuito la volontà di Samsung di procedere in direzione di una commercializzazione delle unità ricondizionate, nonostante ci si sia già attivati a favore dello sviluppo dei futuri Samsung Galaxy Note 8.

Il fatto che la società sudcoreana avesse intenzione di commercializzare unità di Galaxy Note 7 ricondizionati non è una novità assoluta. Ad ogni modo, alle prime informazioni rilasciate in tal senso dalla società, si sommano oggi i dettagli inerenti la capacità e le caratteristiche delle nuove batterie Galaxy Note 7, per le quali si indicano 3.200mAh.

Lo smartphone in questione riporta code-number SM-N935, e rappresenta un device equipaggiato nativamente con l’ultima distribuzione disponibile degli OS Google per le revisione Android Nougat in versione 7.0. Si tratta, quindi, di un device che mantiene inalterati i caratteri tipici lato software, introducendo una rimodulazione verso il basso nella capacità dei supporti energetici rispetto al modello reference, rilasciato lo scorso anno in Settembre.

Al momento, quindi, ci si chiede a quale compromesso si andrà in contro nei termini dell’autonomia, discorso sicurezza a parte. Le indiscrezioni trapelate in una prima fase iniziale avevano suggerito una commercializzazione dei terminali in India e Vietnam ma, visto che la fonte della notizia è SamsungVn (Vietnam), è altamente probabile che il terminale sarà riservato a quest’ultima location.

Galaxy Note 7 ricondizionato
Le nove unità ricondizionate Galaxy Note 7 hanno una capacità di 3.200mAh per la batteria

La cosa, ovviamente, non sorprende, in considerazione del fatto che è in Vietnam che la software house sudcoreana assembla i suoi terminali. Di fatto, rilanciare il Galaxy Note 7 in Vietnam sarebbe molto più facile che in altri mercati, considerando anche il sopraggiungere degli ultimi Galaxy S8 e la relativa vicinanza alla commercializzazione di un Note 8 che arriverà nel Q4 2017. Nonostante questo, è molto probabile che l’eventuale rilascio in altri mercati, Europa compresa, possa avvicinare tutti quei fan costretti alla restituzione e desiderosi di ottenere un terminale dal rapporto qualità/prezzo impeccabile.

Ad ogni modo, al momento, un’incognita pende in merito alla possibilità che Samsung ottenga il lasciapassare del governo per la commercializzazione delle nuove unità. Certamente le cose sono cambiate, visto il nuovo design e le nuove funzionalità poste in atto con gli ultimi top di gamma Galaxy S8 e S8+ Plus, i quali offrono il valore aggiunto di un sistema che opera ad ampio raggio anche nel segmento Desktop della produttività, grazie all’utilizzo delle nuove piattaforme Samsung DeX.

In questo caso, infatti, gli ultmi top-end smartphone guadagnano il centro della scena a scapito di Galaxy Note 7 espressamente concepiti per il segmento business, ma sprovvisti del supporto necessario alle nuove piattaforme.

Le cose potranno di certo cambiare in vista di un Galaxy Note 8 che integri le medesime funzioni e migliori l’utilizzo mobile del comparto produttività. E voi sareste disposti ad acquistare un Galaxy Note 7 ricondizionato o preferite rivolgere la vostra attenzione altrove? Spazio a tutte le vostre considerazioni al riguardo.

FONTE