in ,

Samsung Galaxy Note 8: render non ufficiali indicano una marea di nuove colorazioni per le scocche

Samsung Galaxy Note 8 segnerà il riscatto della sfortunata serie Note. Ecco come lo immaginano i nuovi render non ufficiali.

Samsung Galaxy Note 8 render 3 versione 1

Samsung Galaxy Note 8 sarà lo smartphone del riscatto. Dopo un Note 7 decisamente troppo esplosivo, la società ci riprova con quello che, nel periodo, si conferma come il prodotto più atteso dalla fascia d’utenza business phone.

Si tratterebbe di un device che coniuga l’indiscutibile esperienza di utilizzo top di gamma delle soluzioni Galaxy S8, con l’efficacia di un sistema votato alla produttività ed all’utente che non intende scendere a compromessi di utilizzo in mobilità.

Le specifiche tecniche, rilasciate dagli analisti e dai diretti portavoce, hanno riferito dell’esistenza di un Note 8 forgiato sulle ceneri del Galaxy S8+ Plus, ma con affinamenti specifici ai comparti multimedia, produttività e quantitativo di memoria RAM/ROM. Per quanto riguarda l’estetica, inoltre, nuovi render un-official hanno indicato, in queste ore, l’arrivo di colorazioni diversificate e decisamente soddisfacenti.

I colleghi della testata online Technobuffalo, tra l’altro, si sono impegnati anche nel ricreare due diverse versioni di render per il prossimo top di gamma, identiche dal punto di vista hardware ma discordanti in termini estetici. Il prossimo business phablet viene immaginato in una serie di numerose colorazioni, e con caratteristiche in linea con le indiscrezioni e le informazioni base del periodo, che riproponiamo qui di seguito nel sunto tecnico delle caratteristiche.

Scheda Tecnica Samsung Galaxy Note 8

Samsung Galaxy Note 8
Samsung Galaxy Note 8 avrà molto da condividere con gli attuali top di gamma della serie S8, ma offrirà il valore aggiunto di un sistema nettamente migliroato

Display: Pannello Capacitivo Multi-Touch Edge Super AMOLED W-QHD (QHD+) Resolution con diagonale da 6.3 pollici @2960×1440 pixel con rivestimento protettivo Cornig Gorilla Glass di 5a generazione e cornici ridotte al minimo

Processore: Octa-Core System Qualcomm Snapdragon 835 10nm (mercato USA) e Samsung Exynos 8895 (Mercato Europa)

GPU: Adreno 540 (per Snapdragon 835); Mali-G71 MP20 (Per Exynos 8895)

Memoria RAM: 6GB

Memoria ROM: 128GB con tecnologia UFS 2.1 e supporto per espansione esterna tramite apposito slot separato per microSD Card

SIM Card: Formato Nano-SIM

Fotocamera Principale Posteriore: 12+12 Megapixel Dual Lens con tecnologia di stabilizzazione ottica di immagine (OIS), HDR e sistema di messa a fuoco automatica laser @f/1.7, tecnologia Dual Pixel

Fotocamera Principale Anteriore: 8 Megapixel

Connessioni: LTE 24 bande, WiFI ac doppia banda 2.4GHz/5GHz, NFC, Bluetooth 5.0 ed USB 2.0 Type-C reversibiile, GPS con GLONASS Geo-System e Beidu

Sensoristica: Luminosità ambientale, Proximity sensor, scanner biometrico per le impronte digitali, accelerometro, giroscopio, bussola, IRIS Scanner, Rapid Wireless Charger

Altro: Assenza di pulsanti fisici sul frontale e pulsante con texture dedicato all’attivazione del sistema ad intelligenza artificiale per l’assistente vocale Samsung Bixby, sistema di impermeabilizzazione IP68 (1.5 metri di profondità per un massimo di 30 minuti in acqua), Samsung Pay, Jack cuffie tradizionale, cuffie AKG in dotazione

Batteria: 3.600mAh non removibile con funzione ricarica rapida Quick Charge 4.0

Sistema Operativo: Android 7.0 Nougat con supporto alle personalizzazioni proprietarie Samsung Experience 8.1

In merito al discorso render, è possibile apprezzare le due differenti versioni concept. Nella prima, si immagina un Galaxy Note 8 con sensore per le impronte digitali direttamente integrato nel display. Un render inverosimile, se si considerano le ultime news ufficiali al riguardo.

Più incline alla realtà, invece, la seconda variante, in cui la disposizione del sensore per lo scanning biometrico delle impronte digitali trova posto lungo il profilo posteriore, in una posizione decisamente più comoda rispetto alle proposte Galaxy S8 di quest’anno.

Rispetto ai top di gamma Galaxy S8, infatti, la società prevederà un Note 8 il cui sensore per la scansione delle impronte sia alloggiato perpendicolarmente al modulo fotografico ed all’unità Flash LED. La forma, in questo caso, potrebbe non essere circolare, ma ereditare i caratteri estetici tipici dei pulsanti Home, visti fino ad oggi per i pannelli frontali.

Voi quale delle due versioni preferireste? Fatecelo sapere intervenendo direttamente tramite l’apposito box dei commenti.

FONTE